La pista di fondo dello Stino rimarrà chiusa….

Il tracciato

Come potete vedere anche dalla webcam, purtroppo quest’anno non siamo in grado di poter garantire un tracciato in sicurezza di conseguenza siamo costretti ad abbandonare nostro malgrado l’impegno che ci eravamo presi a cuore con tanto entusiasmo.

Ci scusiamo con tutti quegli appassionati che in questi anni hanno dimostrato di apprezzare così tanto il nostro circuito preferendoci anche ad altri impianti più blasonati e sicuramente più organizzati.

Se l’anno prossimo ci sarà qualche evoluzione dello “stato di fatto” saremmo ben lieti di tornare ma per ora possiamo solo augurare a tutti che l’inverno entrante sia, come sembra, carico di neve e consenta a tutti gli appassionati dello sci di fondo di fare buone uscite sulla neve, anche se purtroppo non saranno nel circondario del Monte Stino.

Ricordiamo a tutti che, in caso di neve, la strada che porta allo Stino rimarrà chiusa per gli ultimi 2 km.

7 pensieri su “La pista di fondo dello Stino rimarrà chiusa….

  1. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

    Avendo visto le stupende immagini di neve raccolte dalla webcam, aspettavamo da giorni una comunicazione sull’apertura della pista che tanto apprezzammo la scorsa stagione…
    già pensavamo all’8 dicembre…
    e invece arriva questa doccia fredda, anzi gelata!

    Che peccato, che tristezza!

    Grazie comunque per il vostro impegno, e speriamo che magari anche a stagione in corso possa arrivare qualche novità.

  2. bruttissima notizia.
    fateci sapere se si può far qualcosa per cambiare lo “stato di fatto” perchè è veramente un peccato.
    complimenti (e grazie) per l’ottimo lavoro svolto (pista, sito, web-cam, stazione meteo…).
    mi associo all’augurio che arrivino buone nuove nel corso dell’inverno.

  3. Ho imparato a sciare sulla neve di Monte Stino dai miei 2 anni fino ad ora che ne ho 15 unico sport e divertimento che abbiamo a Capovalle perciò ho accolto questa notizia con grande dispiacere perchè in un anno che si annuncia carico di neve devo rinunciare al mio hobby preferito. Vi sembra giusto ??????? MARTY 95′

  4. Ho visto ragazzi lavorare con passione.
    Scaldare il rientro di tutti con un the caldo ed un sorriso
    Ed adesso tutto questo non c’è più
    Noooooooooooooooooo

  5. Speravo fosse un’informazione errata, invece è proprio vero.
    L’altopiano di Stino è un luogo meraviglioso da vivere sia d’estate che d’inverno ed è un vero peccato che lo sforzo di tanti volontari sia stato interrotto.
    Sono solidale con il gruppo di Capovalle e non diamoci per vinti perchè la pista di fondo di Stino non può rimanere chiusa!!

  6. Vivo a Brescia, ho quasi 60 anni, pratico da più di 30 anni lo sci di fondo.
    Ho frequentato la pista del Monte Stino più volte ogni inverno nel quale è stata battuta, apprezzando la cura nella battitura e il lavoro di chi l’ha sempre tenuta in efficienza.
    Bella la pista, ardita, movimentata, panoramicissima.
    Leggo oggi sul Giornale di Brescia che non verrà più battuta per motivi che mi paiono pretestuosi e contraddittori.
    Mi spiace moltissimo, anche perché in provincia di Brescia, nonostante la presenza di 3 valli montane e di luoghi che si presterebbero benissimo alla pratica dello sci di fondo, non esiste praticamente nulla, soprattutto rispetto alle province limitrofe (tipo Bergamo e Verona).
    Voglio quindi ringraziare coloro che in questi anni hanno operato per rendere agibile la strada e la pista che, sicuramente, mi mancherà.
    Grazie e cordiali saluti. Enrica Rinaldi.

  7. ciao caterina, sono sonia, la pazza che l’anno scorso ha raggiunto a piedi la pista di fondo perchè la strada del monte era ghiacciata.
    facevo conto di tornare anche quest’anno…..mi spiace molto che la pista rimanga chiusa ma capisco anche che è logorante tenere aperto un posto del genere senza nessun aiuto da parte delle istituzioni e senza finanziamenti. La regione Lombardia e anche la provincia di Brescia hanno il dovere di sostenere giovani come te (e chi collabora con te) che si impegnano per lo sport e si curano del loro territorio. Invece sembra che l’unico sport che la regione e la provincia siano interessati a sostenere sia La CACCIA!!! Tutto questo non è giusto !!!!e spero che dopo un anno di riposo si potrà ritornare l’anno prossimo a farvi visita. In bocca al lupo…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*